Case Study: Agroponiente

Scarica PDF

Consegna super-efficiente di prodotti agricoli freschi in ogni regione d’Europa

Fino al 2013, Agroponiente utilizzava pallet bianchi per le esportazioni. Tuttavia, l’azienda necessitava di una soluzione più efficiente, in grado di garantire una fornitura affidabile di pallet dalla qualità costantemente elevata al fine di far fronte a picchi e flessioni dei propri cicli di crescita.

Consegna super-efficiente di prodotti agricoli freschi in ogni regione d’Europa

L’azienda

Agroponiente si annovera fra i principali produttori ortofrutticoli spagnoli. Con sede nella regione sudorientale del paese, l’azienda vanta 25 anni di esperienza nell’esportazione in tutta Europa di prodotti agricoli spagnoli.

La sfida

Fino al 2013, Agroponiente utilizzava pallet bianchi per le esportazioni dirette verso gran parte dell’Europa centrale ed orientale (Central and Eastern Europe o CEE). Tuttavia, l’azienda necessitava di una soluzione più efficiente: attrezzature di qualità più elevata e una fornitura più regolare di pallet al fine di far fronte ai picchi dei cicli di crescita.

La soluzione

Nel 2012, il servizio di pooling CHEP è stato introdotto in sette nuovi paesi CEE. Agroponiente può ora noleggiare e condividere pallet di alta qualità in tutta Europa, riducendo i costi e migliorando le prestazioni durante tutte le fasi della supply chain.

Il sistema di pooling: una soluzione autenticamente paneuropea

Agroponiente collabora con CHEP da più di vent’anni, soprattutto in Europa occidentale e centrale. Questa collaborazione ha comportato un incremento dell’efficienza, delle prestazioni e della crescita commerciale nei territori in questione. Così, quando CHEP ha introdotto i suoi servizi di pooling in sette nuovi paesi, vale a dire gli Stati balcanici Romania, Bulgaria, Croazia e Serbia e gli Stati baltici Estonia, Lettonia e Lituania, Agroponiente ha tratto pieno vantaggio dalla situazione.

“I gestori delle catene di distribuzione dei nostri clienti in Europa centrale sono abituati ai pallet in pooling e preferiscono questo tipo di soluzione ad altre alternative”, dichiara Antonio Escobar, Managing Director di Agroponiente.

Sostanziali vantaggi dell’abbandono dei pallet bianchi

I pallet bianchi non offrono un livello qualitativo omogeneo e sono soggetti a danni: fra le conseguenze si annoverano danni ai prodotti, consegne respinte e perfino rischi di sicurezza. Per porre rimedio alla situazione è necessario impiegare ulteriore tempo e denaro, soprattutto per quanto riguarda le attività transfrontaliere. Nei paesi CEE, i pallet bianchi sono tuttora estremamente diffusi. “La nostra espansione ha rappresentato una risposta diretta alle richieste di numerosi clienti CHEP, che si trovavano ad affrontare l’inefficienza e i costi elevati del sistema di scambio dei pallet bianchi”, dichiara Jochen Behr di CHEP.

Ricerca piattaforme CHEP

Inserite I vostri dati di seguito.

  • Your entry is not of the correct length
  • Your entry should not contain any URLS
  • Campo obbligatorio
  • Your entry is not of the correct length
  • Your entry should not contain any URLS
  • Campo obbligatorio
  • Your entry is not of the correct length
  • Your entry should not contain any URLS
  • Campo obbligatorio
  • Your entry is not of the correct length
  • Your entry should not contain any URLS
  • Campo obbligatorio
  • Your entry is not of the correct length
  • Your entry should not contain any URLS
  • Campo obbligatorio
  • Your entry is not of the correct length
  • Your entry should not contain any URLS
  • Campo obbligatorio
Sei già cliente?:
If your download doesn't start shortly please click here

Seleziona lingua

Italy
Fatto

Paese o lingua errati?

Modifica Paese

Case Study: Agroponiente | CHEP Italia